Gli incantesimi (呪文, jumon?) e le formule magiche (詠唱, eishō?), anche conosciuti come arie, sono un'attività necessaria per l'attivazione delle arti magiche.

Formule magiche[modifica | modifica sorgente]

Rito battesimale[modifica | modifica sorgente]

«

Io dono vita.
Io ferisco e curo.
Nessuno può sfuggire alle mie mani.
Nessuno può sfuggire ai miei occhi.
Sii schiacciato.
Io accolgo gli sconfitti e gli anziani.
Consacrati a me, impara da me, obbedisci a me.
Tu possa trovare riposo.
Non scordare il canto, non scordare la preghiera e non scordarti di me.
Io sono la luce che ti allevia dal tuo fardello.
Non ingannare.
Punizione per il perdono, tradimento per la fiducia, disperazione per la speranza,
tenebre a chi ha luce, buia morte a chi ha vita.
Il sollievo è nelle mie mani.
Ti ungo con l’olio, lasciando un segno dei tuoi peccati.
Solo tramite la morte si ottiene vita eterna.
Il perdono è qui, giuramento della mia incarnazione.

»

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.